Blog

Monitoraggio della rete: aumenta l'efficienza con Westpole

scritto da Luigi Capuano il 30 settembre 2020

Il monitoraggio della rete è definibile come un insieme di strumenti che hanno come scopo la verifica dello “stato di salute” delle complesse reti aziendali e l’eventuale individuazione delle problematiche e delle criticità. Essendo un processo che deve necessariamente essere tenuto sotto stretto controllo, 24 ore su 24, 7 giorni su 7, è fondamentale la tempestività.

Include diversi parametri che comprendono, oltre al corretto funzionamento della rete, le funzioni di amministrazione della stessa, che includono il monitoraggio delle prestazioni e l'aggiornamento del software, il calcolo del carico gestito dalla rete (provisioning), l’eventuale modifica dell’infrastruttura e la manutenzione.

Essendo una funzione molto complessa da gestire, oltre che critica, le aziende più piccole possono non avere risorse umane in grado di garantire un soddisfacente livello di affidabilità. In quest’ultimo caso l’outsourcing diventa praticamente obbligatorio. Abbiamo intervistato gli esperti di WESTPOLE, un’azienda che ha nelle sue competenze una serie di servizi dedicati al monitoraggio della rete.


Qual è il Vostro background nel monitoraggio della rete?

Gestiamo due datacenter in Italia che sono intrinsecamente basati sul networking; per questo motivo abbiamo sviluppato competenze importanti, considerando che governiamo algoritmi di instradamento evoluto per assicurare la continuità del servizio esposto dai nostri datacenter. Oltre ai nostri datacenter operiamo da remoto per governare le infrastrutture di rete che sono presso i nostri clienti e che sono fondamentali per la pubblicazione delle loro piattaforme o per l’accesso ad internet e ai servizi in cloud.


Perché è importante effettuare un monitoraggio sistematico e puntuale della rete? (quindi perché è importante affidarsi a un partner con un elevato know-how)

Il partner deve disporre un mindset che consente di comprendere gli obiettivi dell’azienda che richiede il servizio. Da questo punto di vista la qualità e la continuità delle infrastrutture di rete rappresenta per WESTPOLE un elemento imprescindibile perché sono la base per l’erogazione attraverso i propri datacenter. Ogni interlocutore può essere certo che WESTPOLE sia il partner ideale per questi aspetti in quanto li governa quotidianamente per la gestione delle proprie infrastrutture.


Quali sono le Vostre “carte vincenti” che potete mettere a disposizione delle aziende?
 

  • Un operation center strutturato per torri di servizio specializzate per gli ambiti governati in particolare per la rete;
  • Esperienza come autonomous system e nell’utilizzo di protocolli di routing dinamici;
  • Strette relazioni con i principali vendor in ambito networking e con i carrier

 

Come si è evoluto negli anni il monitoraggio della rete?

Anche qui si è passati da un monitoraggio per elementi verticali a tecniche di correlazione tra gli elementi monitorati, in modo da avere una visione chiara di cosa sta accadendo e di quali possono essere le conseguenze di un determinato problema. Questo tipo di evoluzione è e sarà importante per rispondere con successo alle sfide che ci attendono nei prossimi anni relativamente all’utilizzo della rete, per fare alcuni esempi:

 

Quali sono le minacce più rilevanti nel monitoraggio della rete?

Ancora oggi gli attacchi DDOS sono una delle cause principali dell’interruzione dei servizi. Per questo è importante adottare tecniche di monitoring che vanno a tracciare anomalie riconducibili a packet flooding così da valutare ulteriori contromisure oltre agli automatismi già intrinsechi alle piattaforme di protezione perimetrale.


Come e in che modo un’azienda può aumentare la sua efficienza affidandosi a Voi?

Delegando l’onere a un partner qualificato specializzato in questo tipo di attività, lo staff IT interno può concentrarsi sull’evoluzione del Sistema informativo, potenzialmente in grado di incrementare la produttività dell’azienda, o eventualmente abbracciare processi di trasformazione dell’industria 4.0.


Quando qualcosa va storto quali sono gli strumenti che utilizzate per informare il cliente?

Per chi fa il nostro mestiere la comunicazione è fondamentale per rappresentare in maniera compiuta cosa sta accadendo o cosa è successo, soprattutto è fondamentale per costruire un rapporto di fiducia basato sulla trasparenza. I nostri clienti possono contare sull’interazione continua con i service manager assegnati e con il nostro SPOC centralizzato che opera H24 per tenere allineati i clienti rispetto a ciò che accade.

 

Scritto da Luigi Capuano - Cloud & Managed Services Offering Managericons8-colore-50

integrazione-servizi-ambienti-applicativi

Tag: Business Continuity