News

Massimo Moggi all'Intelligent Week: la guerra mondiale dei Big Data

scritto da WESTPOLE il May 26, 2021 9:27:56 AM

Dal 17 al 22 Maggio si è tenuta l'Intelligence Week, una produzione di Vento & Associati e Dune, che ha visto la partecipazione di Massimo Moggi, Presidente e CEO di WESTPOLE.

Intelligenza, Geopolitica e Dintorni Tecnologici, questi i temi principali trattati durante l'I-Week: un viaggio immersivo di sei giorni nei segreti legati al controllo delle informazioni, per le imprese e per la società, con uno sguardo completo sullo stato dell’arte del settore, sugli scenari e le sfide future, ma anche sulla cultura e la letteratura di genere.

Dagli Stati Uniti alla Cina, fino all’Europa, le attività di intelligence hanno presidiato i domini che erano della ricerca militare e strategica fino ad occupare quelli dell’economia e della finanza. Così l’attività di intelligence, da riservata e segreta, è emersa come risorsa per la competizione commerciale, produttiva ed economica. Scopi e obbiettivi sono sempre gli stessi: l’informazione è potere al servizio delle decisioni. Così l'Intelligence non è rappresentata solamente dai servizi segreti militari tra Stati, ma è sempre di più scienza e sempre di più tecnologia

In particolare, il seminario tenutosi il 19 Maggio "Data Protection e Deep Web: la guerra mondiale dei Big Data", ha voluto approfondire il tema delle infrastrutture digitali come elementi strategici di un Paese e anche come obiettivi sensibili. 

Oltre a Massimo Moggi, l'evento ha visto come protagonisti Antonio Martino, Deputato FI, Commissione Finanze, Marco Gay, Presidente Anitec-Assinform, Stefano Mele, Avvocato, Partner di Gianni&Origoni e Responsabile del Dipartimento Cyber Security e Privacy, Emanuele Marcianò, AD DUNE, Morten Lehn, General Manager Kaspersky ItaliaCorrado Broli, Country Manager Darktrace Italia.

In un mondo sommerso dei dati, dove lontano dai motori di ricerca, tutto si scambia e tutto si commercia; dove le cripto valute sono la moneta di scambio e l’anonimato è l’unica religione praticata, Massimo Moggi sostiene che la vera guerra mondiale dei dati si tiene tra superpotenze tecnologiche (Amazon, Facebook, Google..) e nazionali (Cina, Russia, Israele, Stati Uniti). Per questo motivo, l'Europa dovrebbe muoversi velocemente su diversi fronti: Cloud, Intelligenza Artificiale e Blockchain.

"Sicuramente, un'iniziativa importante da citare è Gaia-X, di cui WESTPOLE è Day-one Member, il progetto di European Data Infrastructure, nato per affermare uno standard europeo di gestione e accesso ai dati basato su sicurezza e rispetto della privacy. In questa direzione, l'Europa mira a riconquistare la libertà di Internet senza perdere i vantaggi che abbiamo ottenuto nel corso degli anni."

Leggi anche: Gaia-X, WESTPOLE tra le aziende italiane del Cloud Europeo

Scopri di più: WESTPOLE Innovation in AI & Blockchain

Tag: Gaia-X, cloud, Data protection, Deep Web